lunedì 5 agosto 2013

Louis Dantes

É il vecchio padre di Dantes, il primo che il giovane va a trovare quando torna. Affettuoso con il figlio e con la sua fidanzata Mercedes, viene completamente devastato dall´arresto del figlio.


Vecchio uomo nudo che siede, di Anton Azbe

Quanto apprendiamo sul padre di Edmond, proviene principalmente dai racconti che ne fanno i personaggi. Lo stesso giovane descrive il padre come una persona orgogliosa, che per onore non chiederebbe, in caso di necessitá, aiuto agli altri. Appena giunto a Marsiglia, il ragazzo si precipita dal genitore, per informarsi sulle sue condizioni:

"La notizia dell´arrivo del Pharaon non aveva ancora raggiunto il vecchio che, in piedi sopra una sedia, era occupato a legare con mano tremante dei nasturzi intrecciati a clematidi che si arrampicavano sulla pergola della finestra.
All´improvviso si sentí circondare la vita da due braccia, e una voce ben nota esclamó dietro di lui: 'Padre, mio buon padre!'
Il vecchio gettó un grido e si voltó; poi, vedendo suo figlio, si lasció andare tra le sue braccia, tutto tremante e pallido."

Preoccupato per lo stato penoso nel quale si presentava il padre, Dantes provvede immediatamente a rassicurarlo sulle loro situazioni finanziarie. Il giorno del fidanzamento, il giovane gli riserva dolci sguardi e frasi sentite, che mostrano quanto la venerazione nei confronti del padre sia profonda. Dopo l´arresto, il vecchio Louis si sente preso, povero e devastato. Grazie a Caderousse, Montecristo viene a sapere che Mercedes e Morrel si siano presi cura di lui, fornendogli il necessario e provvedendo ai suoi bisogni. Purtroppo peró la mancanza del figlio é troppo forte da sopportare, e si abbandona ad una lenta agonia sino a morire di fame.