venerdì 16 agosto 2013

Louise d'Armilly

Insegnante di canto di Eugénie Danglars, instaura con la ragazza un sentimento più profondo dell'amicizia: un amore omosessuale che farà nascere nei loro cuori il bisogno di fuggire dalla madrepatria francese.

Miss Clark, della British School

Viene presentata come l'istruttrice di canto della giovane Danglars, ma viene subito specificato che le due donne hanno tra loro anche una relazione di amicizia. Louise è infatti bene accettata in famiglia e considerata la confidente della signorina. Viene descritta come una donna di incantevole aspetto, bellissima e molto gentile, anche se il suo carattere si rivelerà essere ben deciso e determinato. Con il Conte di Montecristo ha poco a che fare, sebbene lui le fornisca alcune lettere di raccomandazione presso alcuni enti di canto italiani.
L'interesse che la donna, insieme con la sua compagna, ha nei confronti dell'Italia è costante e si concretizzerà alla fine, quando le due giovani decidono di fuggire insieme per ritirarsi a vita privata, sorrette l'una dall'amore dell'altra. L'escamotage che useranno è molto astuto: Eugénie, travestita da uomo, si finge Lèon d'Armilly, fratello della cantante, riuscendo così ad evadere ogni sorveglianza o controllo poliziesco.