domenica 11 agosto 2013

Signor Bertuccio

É al servizio di Montecristo, poiché da lui salvato - grazie all´identitá dell´abate Busoni - dalla prigionia. Dal passato misterioso, si rivelerá un punto fondamentale per la riuscita del piano di vendetta di Edmond.

Uomo con Toque, di Paul Gauguin
Compare per la prima volta in Italia, come servitore personale del Conte di Montecristo. Piú tardi si scopre poi peró la sua storia. Suo fratello era stato assassinato di ritorno dalla guerra e, andato presso la polizia a lamentarsi, gli era stato risposto dal procuratore di Nimes, Villefort, che non si sarebbe riusciti ad indagare. Non tradendo la sua natura corsa, Bertuccio lo minaccia di morte per non aver ottemperato alla sua richiesta, e decide di pianificare una vendetta.
Dopo averlo seguito, scopre che Villefort si reca spesso presso una casa in periferia, in cui incontra una misteriosa donna (che si scoprirá poi essere la signora Danglars). Pronto all´azione, lo pugnala proprio dopo che il procuratore aveva sepolto le prove della sua infedeltá coniugale: un bambino. Il córso decide di accudire insieme alla sorella il bambino, che chiameranno Benedetto. Una volta cresciuto, il ragazzo prenderá la sua strada, poiché sin da piccolo era viziato e molto prepotente.
Purtroppo per lui, bertuccio viene incarcerato per una finta accusa di omicidio, ma viene salvato dal Conte - venuto a conoscenza della sua storia grazie alla figura da onfessore dell´abate Busoni - grazie ad uno dei suoi mitici diamanti. Entrato al suo servizio, si rivelerá un servo leale e molto abile.