martedì 6 agosto 2013

Albert de Morcerf

Figlio dei signori Morcerf (Fernand e Mercedes), é coli che consente l´entrata in societá di Montecristo a Parigi. Si era infatti giá incontrato con lui in Italia, a Roma, per il carnevale.

Ritratto di Giovane, di Giorgione

Il primo incontro tra il giovane Albert e Montecristo avviene a Roma. Dopo aver viaggiato insieme a Franz d´Epinay per tutta Italia, decidono di andare nella capitale dello Stato Pontificio per assistere al celeberrimo Carnevale di Roma. Per evitare problemi di alloggio, prenotano una camera presso l´oste Pastrini. In difficoltá a trovare un luogo da cui godersi le sfilate, ai giovani viene offerto di usufruire delle due finestre in palazzo Ruspoli del Conte di Montecristo. Un po´incerti, fanno la conoscenza del personaggio, che con loro si comporta in modo molto gentile.

"'In veritá, signor conte - disse Albert, - non vorremmo abusare...'
'Niente affatto, al contrario, mi fate un grande piacere, mi ricambierete tutto questo un giorno a Parigi, l´uno o l´altro o forse entrambi. [...]'"

E cosí in effetti fará. Poiché infatti Albert viene catturato dal temibile Luigi Vampa, durante il carnevale, sará proprio Montecristo a liberarlo, giacché ha salvato uno degli scagnozzi del brigante. Giunto a Parigi, il Conte viene presentato presso la societá proprio da Albert, impaziente di presentare ai genitori colui che lo ha salvato in Italia.
Innamorato della figlia di Danglars, ma non ricambiato, scatenerá involontariamente la fine del padre; il barone non volendo l´unione fará giungere a Parigi la veritá sulla guerra in Grecia e il tradimento di Morcerf. A Parigi incontra anche Haydée, prima che lo scandalo di Giannina arrivi in cittá, e rimane sconvolto quando scopre che la greca parlava di suo padre come dell´uomo che le ha rovinato l´infanzia. Proprio a causa dello scandalo, si vede costretto a pulire la vergogna calata sulla famiglia sfidando il Conte di Montecristo, dopo aver scoperto che era lui la fonte dei suoi mali, ma la lotta nemmeno si tiene: egli viene a sapere da Mercedes quanto accaduto ad Edmond Dantes e ritira la sfida poiché d´accordo con la sua condotta. Forte ormai la sua rottura con il padre, Albert lascia Parigi insieme alla madre, proprio nel momento in cui Fernand si suicida.